Giustizia a orologeria


giustizia ciecaGIUSTIZIA A OROLOGERIA

E’ singolare che inchieste iniziate anni fa e in tempi diversi (Formigoni, Fitto, Orsi, Mps, Giordano) finiscano la fase istruttoria con i rinvii a giudizio, diano corso alle perquisizioni o emettano i giudizi di primo grado proprio ora alla vigilia di queste elezioni. Una simultaneità e tempestività straordinarie, considerando quanto le procure di tutta Italia siano intasate da inchieste, istruzioni e svolgimento d’innumeri processi penali a dir poco annosi. Continua a leggere “Giustizia a orologeria”

Annunci

Grillo e Bossi: populisti o demagoghi ?


Beppe Grillo
Umberto Bossi

GRILLO E BOSSI: POPULISTI O DEMAGOGHI?

I partiti che sostengono il governo Monti, come Pinocchio, muoiono dalla voglia di dare una ciabattata, per spiaccicarlo, a quell’insetto incomodo che è diventato per loro il “Grillo parlante”, specialmente dopo che ha difeso pubblicamente la Lega Nord, ritenendola oggetto di un evidente e orchestrato processo mediatico. Il paladino dell’antipolitica è accusato da costoro di populismo e demagogia, due concetti che meritano un’accurata analisi semantica, non essendo per niente equivalenti.

Un politico populista è chi interpreta le istanze del popolo nel cui interesse agisce, ritenendolo portatore, di per sé, di valori etici e sociali degni di essere rappresentati. Un demagogo è chi fomenta la piazza e puntando sull’emotività, i pregiudizi e la credulità delle masse popolari, mira a conseguire potere e vantaggi personali o di parte. Nel primo caso il popolo è attore del suo destino e il politico ne è solo il portavoce, nel secondo, il popolo è uno strumento manovrato dal demagogo, di cui subisce il fascino e l’oratoria. Continua a leggere “Grillo e Bossi: populisti o demagoghi ?”