I rimborsi elettorali e la Lega


I RIMBORSI ELETTORALI E LA LEGA

Dopo il referendum che ha abolito il finanziamento pubblico dei partiti, questi ultimi hanno introdotto i rimborsi elettorali, soldi che in teoria dovrebbero essere interamente usati per le spese elettorali, ma nessun partito lo fa e quello che avanza (e non dovrebbe) dopo il pagamento di tali spese, viene ovviamente gestito in maniera non trasparente dai tesorieri di tutti i partiti. La soluzione è ridurre di tre quarti questi rimborsi e così non avanzeranno più molti soldi. Otterremmo così una riduzione della spesa pubblica (cosa assolutamente necessaria) e una riconferma dello spirito del referendum. Continua a leggere “I rimborsi elettorali e la Lega”

Annunci

L’onore delle armi alla Lega


Alberto da Giussano

L’ONORE DELLE ARMI ALLA LEGA

Se non fosse per il “golpe dei mercati”, la Lega Nord sarebbe ancora al governo, lottando con pervicacia per completare l’attuazione del federalismo fiscale, a fianco del Pdl e Berlusconi. Col suo voltafaccia, legittimo ma eticamente discutibile, Fini ha cambiato il proprio orientamento politico in corso di partita, tradito parte dei suoi ex-elettori di AN, scardinato il neonato PDL e l’alleanza con la Lega, un’alleanza che aveva un ampio margine nei numeri per giungere al termine naturale della legislatura, completando ogni punto del programma elettorale nel quale erano già incluse, assieme al federalismo fiscale, molte di quelle riforme strutturali che ora l’Europa ci chiede. Continua a leggere “L’onore delle armi alla Lega”